Cerca

Contattami

Errore nell'invio dell'email, per favore ricontrolla i dati inseriti

Perizia Cinesica

Perizia cinesica

La cinesica è lo studio della comunicazione non verbale (o paralinguistica) e, soprattutto, di quella che si attua attraverso i movimenti, i gesti, le posizioni, la mimica del corpo, in modo volontario o involontario. Fa particolare riferimento ai codici comunicativi antropologici, culturali o artificiali, quali i gesti di cortesia o di disprezzo, la gestualità nelle varie tradizioni teatrali, la gestualità oratoria, il mimo, il linguaggio gestuale muto dei monaci di clausura, dei sordomuti, degli zingari ecc., le modalità del bere e del mangiare, l’etichetta e così via.

cin9

La perizia cinesica si fonda su aspetti particolari quali la comunicazione non verbale, passando per il linguaggio del corpo, la cinesica e la mimica facciale arrivando dunque alle microespressioni facciali che sono il fulcro delle operazioni peritali svolte per assolvere l’incarico assunto.  Occorre entrare nell’ottica di idee che Il corpo parla e lo fa in modo molto più eloquente delle parole che usiamo per descrivere i nostri pensieri. Quando vorremmo nasconderci dietro un fitto manto di discorsi, i nostri gesti, il tono della voce, il respiro, i movimenti oculari mettono a nudo pensieri ed emozioni senza chiederne il permesso. Il linguaggio del corpo, conosciuto e studiato sotto l’etichetta di “comunicazione non verbale”, ha un peso decisivo in tutti gli scambi comunicativi. Si stima che il corpo sia determinante in almeno il 70% (fino al 90%) del messaggio trasmesso.

cin8Le parole, dunque, rappresentano solo una piccolissima fetta della comunicazione che si alimenta, in gran parte, di cose non dette, di respirazione, di tatto, di toni di voce e gestualità. Le forme espressive del corpo vivono di vita propria e si attivano, quasi sempre, al fuori del controllo cosciente. Quando proviamo un’emozione all’incontro con una persona, il corpo manifesta quello che sente con la scelta di una postura, di una distanza, di un colore della pelle. I segnali partono dal nostro corpo e sono interpretati dal cervello di chi li riceve in modo del tutto inconscio. Capire i meccanismi che regolano la comunicazione non verbale significa, dunque, entrare nel cuore del comunicare, aprire la strada a quel mondo sconosciuto di messaggi che sono al di là della nostra sfera di conoscenze consapevoli.

cin1Attraverso l’analisi di supporti videofotografici e con le opportune elaborazioni di miglioramento, il perito analizza la comunicazione non verbale e la cinesica delle espressioni. Le fotoregistrazioni oggetto dell’indagine cinesica possono consistere sia in atti di un procedimento penale, ma anche civile, cosi come avere una origine extragiudiziale e anche non aver nulla a che fare mai con le aule di tribunale, come nel campo teatrale, cinematografico, televisivo, arti figurative, nel vasto mondo degli affari e nella vita quotidiana. Con una perizia cinesica il perito altro non fa che esprimere il suo motivato parere scientifico sui “momenti comunicativi” espressi dai soggetti in esame.